IL MESTIERE D’INSEGNANTE. Figure di quotidianità, trame invisibili

IL MESTIERE D’INSEGNANTE
Figure di quotidianità, trame invisibili

a cura di
Alessandro Musetti e Corrado Confalonieri
Anticipazione 2013
EDIZIONI UNICOPLI

Il mestiere d’insegnante è sempre più definito secondo criteri misurabili: da tempo, ormai, un preciso numero di Crediti Formativi Universitari, più di recente l’organizzazione del Tirocinio Formativo Attivo (TFA), che mentre ripristina, dopo il vuoto di alcuni anni seguito alla chiusura delle Scuole di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario (SSIS), la possibilità di abilitarsi all’insegnamento,
completa il sistema dei crediti aggiungendovene altri da conseguire con nuovi esami e, soprattutto, prevedendo un cospicuo monte ore di tirocinio da spendere a scuola.

Fasi e momenti diversi, questi, che delineano un profilo professionale specialistico e settoriale, insieme rendendo la competenza dell’insegnante visibile e certificata. Ma questo indispensabile curriculum basta a definire il lavoro dell’insegnante?
Il crinale tra ministerium e mysterium traccia la frontiera comune dei lavori raccolti in questo libro che tenta, nell’accostare l’una a fianco dell’altra (e talora l’una dentro l’altra) esperienze e riflessioni, di guardare al proprio oggetto con un raggio quanto più ampio possibile di prospettive (psicologica, pedagogica, letteraria, filosofica, sociologica, autobiografica): la figura dell’insegnante costituisce il centro di un lavoro che intende innanzitutto restituirla a una dimensione problematica già sua che nessuna interpretazione tecnica della professione stessa può fare a meno di trascurare.

Alessandro Musetti, psicologo, psicoterapeuta e dottore di ricerca in psicologia, è Socio Ordinario e Direttore dell’Istituto di Ricerca dell’Associazione di Psicoanalisi della Relazione Educativa. Tra i suoi incarichi redazionali, il ruolo di caporedattore dell’International Journal of Psychoanalysis and Education. Tra le sue più recenti pubblicazioni: (in coll. con P. Corsano) Dalla solitudine all’autodeterminazione. Processi di separazione e individuazione in adolescenza, Milano, Raffaello Cortina, 2012.

Corrado Confalonieri, si occupa di letteratura italiana, letterature comparate e teoria della letteratura e di filosofia contemporanea. Collabora regolarmente, per la sezione delle recensioni, a “Between”, rivista dell’Associazione di Teoria e Storia Comparata di Letteratura, e sta preparando un commento ai Discorsi di Machiavelli

    Leave a comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    *
    Per evitare lo Spam, ti chiediamo di scrivere nella casella il risultato dell'operazione. Se non viene visualizzata l'operazione, clicca sull'immagine per sentirne il suono.
    Click to hear an audio file of the anti-spam equation